Home Da sapere.. Le località Villaggi/Hotel Voli/Pacchetti
Home
Da sapere..
Le località
Villaggi/Hotel
Voli/Pacchetti
News
 messico viaggi








Tulun, una delle spiagge più belle 
del Messico
messico piramide maya









Playa del Carmen, nello stato di 
Quintana Roo






peso moneta messicana










Moneta messicana: peso 


messico tariffe telefono








mappa climatica messico









Mappa climatica Messico





messico come vestirsi









messico fuso orario

La maggior parte 
del territorio si 
trovano a nord del 
Tropico del Cancro

messico statua maya







Statua Maya in Costa Rica


messico piramide maya










Complesso archeologico di Chichén Itzá, nella penisola 
dello Yucatan


rovine templio maya messico








Piramide di Kukulkan, nello Yucatan

statua maya messico







Nuova scoperta nell’area di Toninà 
nel Chiapas



messico turismo sport







Kayak, windsurf e moto d'acqua sono 
alcune delle attività preferite dai turisti.

viaggi di nozze Messico








Novelli sposi nel magico mare del Messico


messico tuirismo archelogia









Castillo, edificio Maya che si trova a Tulun






















 maschera messicana











Tipico costume messicano per il Giorno 
dei morti




città del messico











Centro storico Città del Messico


scavi teotihuacan










Scavi di Teotihuacan con le piramidi del 
sole e della luna



messico città di palenque










Città archeologica di Palenque nel Chapas
musica messico









Corrido, tipica musica messicana
messico feste el grito











El grito, giorno dell'indipendenza 

carnevale messico










Festeggiamenti del Carnevale
messico spiagge










Riviera Maya

negozi in messico











Tipici mercatini messicani
nachos cucina messicana










nachos, specialità messicana

tequila sale e limone











Tequila, sale e limone

cocktail con tequila























Tequila sunrise


documento passaporto
















 
Il Messico è un territorio variegato, ricco di tradizioni, storia e paesaggi contrastanti, ma straordinario per la sua unicità e magnificenza. Questo paese sud americano custodisce nella sua anima molti aspetti: una natura sfarzosa che va dalle vedute desertiche del nord alle foreste pluviali del sud, dalle coste caratterizzate da spettacolari fondali corallini dell'Oceano Atlantico, ideali per chi ama le immersioni, alle animate acque del Pacifico.
Il paesaggio naturale e umano del Messico rispecchia l'eccezionale storia di questo paese nella quale si intreccia un melting-pot di culture e civiltà come gli Indios e gli Spagnoli. La densa ed antichissima storia del Messico fa quasi a pugni con l'espressione "Nuovo Mondo", usata per indicare il continente Americano, infatti il Messico è depositario dei mitici templi maya ed aztechi ancora intatti e tanti altri gruppi indigeni, che oggi arrivano fino a 50 etnie, ciascuna con un proprio idioma, alcune delle quali conservano ancora oggi tracce del proprio stile di vita tramandato.
Il Messico è un tripudio di cultura popolare, sapori e colori. Le specialità soddisfano anche i palati più esigenti soprattutto se amanti del peperoncino, e della buona tequila. L'archeologia dissemina questa terra, si passa dalle sculture Olmeche, alle gigantesche piramidi Maya usate per comunicare con gli dei. 
A fare da cornice a questa opera d'arte troviamo il turchese intenso dell'incantevole mare e le immense spiagge di sabbia bianca che accolgono miti, leggende, dei e pirati; dei paradisi in terra al cui fascino è impossibile resistere. Terra, acqua e aria si sfidano per regalare una delle visioni più belle del mondo.

Assetto istituzionale
Il Messico è una Repubblica federale di tipo presidenziale costituita da 31 stati ed un distretto federale, nel quale si trova la capitale Città del Messico.

Lingua
La lingua ufficiale del Messico è lo spagnolo, per il resto continuano ad essere usati idiomi indios, come il Nahua a nord ed il Maya a sud. Nelle principali località turistiche invece è molto parlato anche l'inglese.

Religione
Il cattolicesimo è senza dubbio il culto più diffuso. Tra i maggiori luoghi religiosi ricordiamo il santuario di Nostra Signora di Guadalupe che attira pellegrini da tutto il mondo. Alcuni amerindi praticano in realtà una religione sincretista, cioè che mescola il cristianesimo ad alcuni aspetti degli originari antichi culti Maya ed Aztechi. Un esempio alquanto enigmatico è "el altar de los muertos", splendide composizioni che nella tradizione messicana rappresentano una sorta di aiuto alle anime dei morti per un miglior cammino di redenzione nell'oltretomba, che avvengono in occasione delle festività dei defunti. Dopo un lungo rituale i parenti vegliano tutta la notte sull'altare, stando in attesa che le anime dei defunti scendano dal celo e lo visitino.
Esistono anche delle minoranze protestanti, anche se negli ultimi tempi si registra un diffuso anti clericalismo.

Moneta
La valuta ufficiale è il peso messicano. Sufficientemente è diffuso l'euroed anche il dollaro statunitense. Le più importanti carte di credito sono accettate ovunque.

Cambio
1 euro= 17.9662 Peso Messicano
1 Peso Messicano= 0.0557
1 dollaro USA= 13.8000 peso messicano
1 peso messicano= 0,0725 dollari USA

Oltre alle banche è possibile cambiare denario contante nelle casas de cambio, che sono presenti in tutte le città, aperte anche di sera e nel week end.

Telefono
I telefoni cellulari hanno un'ampia copertura in tutto il territorio. Le 3 principali compagnie di telefonia mobile sono: Iusacell, Telcel, Telefònica. Per telefonare in Italia bisogna comporre lo 0039 seguito dal prefisso del luogo italiano in cui si vuole chiamare. Per telefonare dall'Italia, invece, è opportuno inserire lo 00502.

Clima
Data l'articolata morfologia del territorio il clima della regione varia molto a seconda della zona. Nel nord del paese sono riunite le zone desertiche e secche, scendendo le zone diventano più umide fino a giungere sull'altopiano. Possiamo distinguere alcune zone climatiche diverse a seconda dell'altitudine. La prima, delle tierras calientes, che comprende tutte le fasce costiere calde, piovose, e poco abitate. Sono comprese tra i 0 e i 1000 metri d'altezza e la temperatura oscilla tra i 20 e i 25 °C. La tierras templadas sono situate tra i 1000 ed i 2000 metri ed in esse si ha il clima dei paesi temperati caldi e discreta piovosità. Vi sono poi le tierras fria situate oltre i 2300 metri e sino i 4500, in cui cominciano le nevi perenni, caratterizzate da discrete piogge al Sud e da aridità al Nord.
Il fianco del Golfo è molto più soggetto a piogge rispetto al territorio che si affaccia sul Pacifico, per la presenza in quest'ultimo dell'anticiclone subtropicale. Il mese più a rischio per gli uragani è settembre.

Periodo migliore per visitare il Messico
Il periodo consigliato per soggiornare in Messico è la stagione autunnale ed invernale. Il mese ideale è novembre soprattutto per le piogge più rare e la minor calca di visitatori. Infatti nei mesi più freddi in Italia, le spiagge assolate di Cancun e Acapulco sono molto affollate. Però gli altri mesi sono comunque considerati vantaggiosi, poichè non essendo in alta stagione si può usufruire di prezzi ridotti.

Consigli sull'abbigliamento
In Messico il clima è molto caldo quindi sono consigliati abiti leggeri. È preferibile un abbigliamento sportivo, scarpe comode per le escursioni, per le visite ai siti archeologici e tutte le altre bellezze di questa regione. Abiti da mare per i soggiorni balneari, capellino, occhiali da sole, creme protettive, repellenti contro le zanzare. É consigliabile anche qualche maglioncino a maniche lunghe per le visite nelle zone di montagna.

Fuso orario
Il paese è ripartito in tre fusi orari. Nella zona della capitale (Città del Messico) la differenza con l'Italia è 7 ore in meno. La zona sud della Baja California e di Sonora è di -8 rispetto a GMT, sale invece di 9 ore nella zona settendrionale.

Storia
L'espressione Nuovo Mondo stona un pò con la vera storia del Messico, infatti i primi abitanti risalgono a più di 20.000 anni prima dell'arrivo di Cristoforo Colombo. I loro posteri diedero vita a civiltà altamente sviluppate che germogliano tra il 1200 a.C. ed il 1521 d.C. tra le quali le più conosciute sono quelle dei Maya ed Aztechi. Questi popoli indigeni erano etnie dall'ardente fantasia, lasciarono grandiosi monumenti: templi imponenti su piramidi tronche, riccamente decorati, di cui i viaggiatori spagnoli raccontarono le meraviglie; sculture allucinanti di morbose deformità, ceramiche colorate, gioielli meravigliosamente scolpiti.
Nel 1519, Cortès, sbarcò nella località di Veracruz e con orribili stragi occupò tutto il paese, costruendo il vicereame di Nuova Spagna. Diversamente da quanto accaduto in altri paesi colonizzati, gli indigeni messicani sono stati alla base dell'impero costruito dagli spagnoli. Questa peculiarità si riflette chiaramente nella diversità etnica del Messico odierno. Attualmente, nel paese vi sono più di 15 milioni di indigeni, che parlano una cinquantina di dialietti diversi. 
Gli spagnoli ricevettero una buona accoglienza nelle città che male sopportavano il dominio azteco e in questo modo conquistarono i loro primi alleati fra la popolazione india. Rimasti sotto il gioco della Spagna per tre secoli, fino a quando Napoleone non invase la penisola iberica, il Messico unitamente al resto delle Colonie approfittò della crisi della monarchia spagnola. Nel 1808 scoppiarono i primi moti di indipendenza: molti  furono i morti. Il caso politico ha prevalso in quest'epoca. Nel 1824, con un colpo di stato, fu proclamata la repubblica, seguì un periodo caotico di lotte civili feroci, di cui approfittarono gli Stati Uniti d'America, che invasero il paese impadronendosi del Texas e successivamente di Città del Messico e della California. Il Messico, con la firma del trattato di Guadalupe-Hidalgo, è stato costretto a cedere più della metà del suo territorio per poco più di 6$ a km quadrato.
Nel 1862 il Messico era ormai gravemente indebitato con la Gran Bretagna, la Francia e la Spagna e questi tre paesi inviarono una forza congiunta per esigere i propri crediti. La Francia, guidata dall'avido Napoleone III, decise di spingersi oltre avviando la colonizzazione del Messico e provocando in questo modo un'altra guerra. Nel 1864 Napoleone III invitò l'arciduca austriaco Massimiliano d'Asburgo a diventare imperatore del Messico, ma il suo regno fu di breve durata. Seguì la lunga dittatura di Portofirio Diaz, fino al 1911, abbattuta dalla rivoluzione dei peones o servi della gleba. Diaz fece entrare il Messico nell'era industriale e tenne lontane dal paese le guerre civili, ma la pace  dovette essere pagata a duro prezzo. Furono bandite l'opposizione politica, le elezioni  libere e la libera stampa e il paese tenuto sotto controllo da un esercito spietato. Il diffuso malcontento nei confronti del regime stimolò diversi scioperi che sfociarono infine nella rivoluzione. Il conflitto principale che avrebbe segnato tutta la rivoluzione era quello tra i riformatori liberali e i leader più radicali come Emiliano Zapata, che combattevano affinchè la terra delle haciendas passasse ai contadini. Durante i 20 anni successivi, le figure politiche più importanti furono: Plutarco Elìas Calles, che perseguitò duramente la Chiesa e creò il Partito Rivoluzionario Istituzionale; e Làzaro Càrdenas che ha avviato la riforma economica del paese, portando a termine una grande riforma agraria e nazionalizzando l'industria petrolifera.
Dopo la II Guerra Mondiale, il Messico ha vissuto un'era di progresso. L'infrastruttura del paese si è sviluppata, l'industria e la produzione agricola si sono espanse, ma al contempo sono apparsi alcuni squilibri: rapide crescite della popolazione, esodo rurale massiccio, incremento del debito estyero, svalutazioni della moneta, inflazione. 
Negli ultimi anni, il Messico si è modernizzatoe mantiene oggi una crescita abbastanza stabile.

Viaggi e Turismo
Il Messico possiede una ricchezza culturale e storica non riscontrabile in altre zone del mondo. La qualità ed il lusso offerto dalle sue rinomate strutture alberghiere rendono il paese una delle mete sognate da chi desidera tranquillità e relax, dopo un intenso anno di lavoro, ma anche per chi predilige un turismo culturale, alla scoperta di antichi popoli ed arcaiche tradizioni. 
Il viaggio in Messico non è più solo un viaggio di distensione, ma è un momento per sperimentare emozioni indimenticabili, capaci di farci tornare indietro nel tempo, e fermarlo per far rivivere le grandi civiltà aborigene ed immergersi nella natura tropicale della giungla.
Il periodo dell’anno in cui si registra la maggior presenza di turisti è da ottobre a dicembre, infatti nel periodo autonnale le richieste per i viaggi in Messico toccano picchi altissimi. Quest'anno si è registrato un aumento dei flussi turistici internazionali verso il paese caraibico, in particolare il 13,1% degli Italiani l'ha scelto come propria meta di ferie. Le categorie di turisti che scelgono il Messico sono molte, infatti è un paese dalle tante sfumature che accontenta i gusti di tutti. La ricchezza delle spiagge attira gli amanti di sport acquatici, come pesca, immersioni, vela, windsurf, sci nautico e altro. 
viaggi in Messicoinoltre, suscitano un forte ascendente sulle giovani coppie, infatti sono scelti per trascorrere un romantico e suggestivo viaggio di nozze, dove, coccolati tra i servizi più esclusivi, i novelli sposini potranno vedere realizzarsi tutti i loro sogni. Le loro destinazioni sono soprattutto Chapas, Yucatan. 
I viaggiatori interessati a conoscere cultura e le tradizioni del paese non possono esimersi dalla visita di Città del Messico, San Miguel de Allende, Zacatecas, che incorporano il vero carattere del Messico, soprattutto sono una testimonianza della Nuova Spagna nel corso tre secoli di dominazioni. 
Ma il turismo internazionale è soprattutto richiamato dal grande patrimonio archeologico del Messico. Si contano più di 174 aree archeologiche che narrano lo splendore della cultura azteca e maya. Nonostante le distruzioni, sono molti i siti ed i resti che raccontano la storia di questi popoli, dalla cultura raffinata e dall’origine complessa e ancora oggi ricca di luoghi oscuri. 
Un nuovo tipo di viaggio in Messico è l'ecoturismo favorito da paesaggi inimitabili, foreste, grotte, fiumi e montagne che accolgono grandi quantità di flora e fauna. 
I viaggiatori preferiscono non perdere nessun aspetto di questa destinazione multiforme, infatti la tendenza che sta prevalendo negli ultimi anni è non lasciarsi sfuggire nessuna sfaccettatura del Messico. Tutto ciò è possibile grazie all’offerta di pacchetti turistici tutto compreso e last minute vantaggiosi ed a buon mercato, che permettono di abbinare in un solo viaggio i vari aspetti del Messico, associando cultura, storia, arte, sole, spiagge, sport e tante altre potenzialità. 



Un utile consiglio

I portali che parlano del Messico o offrono pacchetti tutto compreso per il sud America, affollano il web. Molti propongono offerte interessanti a prezzi vantaggiosi, altri traggono in inganno fornendo delle sistemazioni scadenti, di seconda scelta. 
Per poter poter aver maggior sicurezza quando si sceglie e si prenota un viaggio sul web su siti come Expedia, last minute click, viaggi tui, vola gratis, eden viaggi, lastminutebest, e dream, abbiamo fatto delle ricerche, confrontando i vari siti di viaggi, e soprattutto prendendo dalla nostra esperienza di viaggiatori del Messico.
Da questa indagine è emerso che il sito migliore e con prezzi più vantaggiosi è www.lastminutebest.it. I vantaggi che abbiamo rilevato da questo sito sono sicuramente l'assistenza gratuita, oltre alla disponibilità e agli ottimi consigli delle collaboratrici, la varietà di offerte, infatti hanno sempre la proposta giusta a seconda delle esigenze. 
Ma ovviamente il sito migliore è quello in cui trovo l'offerta più economica, per il periodo e la destinazione che ho scelto, cosa a cui lastminutebest.it ha sempre risposto positivamente.


Cultura
Il Messico ha una delle popolazioni più variegate al mondo, e questo contribuisce a creare svariate presenze culturali che molto spesso si mescolano tra loro. Il 60% degli abitanti è di origine meticcia, soprattutto di discendenza spagnola; il 30% appartengono a varie nazioni indigene; il 9% degli abitanti è di origine europea invece il restante 1% è composta da ebrei, arabi, turchi, cinesi e giapponesi.
Il Messico essendo un’ottima meta di fuga dalla vita frenetica e considerato il paese della siesta, è anche rifugio per molti emigranti dalle grandi capitali metropolitane. Le tradizioni locali degli amerindi si sono combinate con gli usi degli spagnoli colonizzatori e gli impulsi derivanti dai vicini Stati Uniti. Nelle zone agresti oggi è ancora viva la cultura indios, maya e dei toltechi. Nelle zone, invece più centrali e industrializzate la globalizzazione fa emergere influenze europee ed americane. Pochi paesi come il Messico riescono ad offrire tante attrazioni culturali insieme. Il Messico non è solo lo splendido mare dei Caraibi, ma questo viaggio nel sud America porta alla scoperta della storia dei Maya, l'architettura coloniale, le tradizioni e la cultura india e i colori dello splendido folklore ed artigianato locale. 
Città del Messico, Querétaro, San Miguel de Allende, Guanajuato, San Luis Potosí, Zacatecas: sono città che inglobano il vero carattere del Messico e costituiscono un'autentica testimonianza della sua storia economica, artistica e culturale. Stati come Aguascalientes, Michoacán, Puebla, Oaxaca e il centro storico di Città del Messico rappresentano ciò che fu la Nuova Spagna nel corso di tre secoli di dominazione europea. 
Il Messico attualmente ha 26 siti dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’Umanità, 150 aree archeologiche, 159 aree naturali protette. 
Città del Messico è un magnifico ed enorme museo vivente nel quale sono esposti 3000 anni di imprese culturali dell’umanità. È considerata una delle più grandi capitali del mondo. La sua grandezza è impressionante. Non è solo la città più antica ininterrottamente abitata dell'emisfero occidentale, ma porta anche sulle sue spalle il peso dell'essere la metropoli più popolata del mondo. Tra le principali istituzioni culturali da non perdere che si trovano a città del Messico ricordiamo il Museo Nazionale di storia ed il Museo Nazionale di antropologia, entrambi a Città del Messico; la casa-museo di Frida Kahlo, gli scavi archeologici del Templo Mayor proprio di fianco allo Zocalo, i murales di Diego Rivera, la Torre Panamericana da cui si puo' vedere l'intera citta' dall'alto se lo smog lo permette, I canali di Xochimilco dove si puo' affittare una barchetta e passare una giornata tra i giardini galleggianti. 
Poco distante da Ciudad De Mexico gli scavi di Teotihuacan con le piramidi del Sole e della Luna, la bellissima citta' di Cuernavaca e Tuxla dove potrai comprare argento per pochi pesos. 
Nello stato di Oaxaca si trovano luoghi come Monte Alban, dove si può visitare una splendida necropoli con anticamere affrescate, Mitla e yagui , dove la maggior attrazione è la variata decorazione degli edifici. 
Nella Costa del Golfo tra Veracruz e Tabasco è molto importante per l'architettura, che comprende edifici religiosi, cerimoniali e civici. Una delle principali attrazioni sono le due colossali sculture di 20 tonnellate che rappresentano due volti africani. Tres Zapotes è ritenuto uno dei siti archeologici più importanti della pianura costiera del Golfo del Messico, in quanto è una delle poche testimonianze della transizione tra la cultura Olmeca e la cultura Classica di Veracruz. Le colossali teste, 'Loma Camila', 'Loma Larga' sono le sue principali attrazioni.
La regione del Chapas è divisa in varie città- stato, tra le quali la città archeologica di Palenque con il Tempio che conserva la tomba del Re Pa’Kall. Più a sud troviamo Yaxchilàn, una città immersa nella giungla. La penisola dello Yucatan è custode dell’ingegno del misterioso popolo Maya. Si visitano i siti archeologici più importanti di questo popolo, e tipiche cittadine come Merida e Campeche e villaggi dove vivono comunità indigene. Il turista potrà vedere gli edifici nucleo delle città delimitate dalla muraglia più famosa del mondo Maya. 

Musica
La musica popolare in Messico è molto ricca, va dalle danze tradizionali di origine indigena alla musica ranchena (country messicano). Un altro genere musicale è il corrido, di derivazione spagnola, che è una sorta di narrazione della letteratura popolare.
La musica messicana è caratterizzata dai ritmi caraibici, come il mambo, la salsa ed il merengue. 

Eventi
L'elenco delle festività messicane è lunghissimo, e si conferma il detto che ogni giorno è festa.  
Le feste principali: 
El Grito, giorno dell'indipendenza, coivolge i cittadini in due giorni di festeggiamenti
La festa della Madonna di Guadalupe, che richiama pellegrini da tutto il mondo
La fiera di San Marco si svolge dal 18 aprile al 10 maggio nella città di Aguascalientes, capitale dell'omonimo stato
Il Carnevale di Huejotzingo è uno dei più affascinanti di tutto il Messico che raggiunge il culmine il martedì grasso con la battaglia tra due gruppi di abitanti del paese, i "francesi" e i "messicani" 
La Dia de los muertos (2 novembre)
La festa di San Isidro  durante il quale le donne gridano con forza la loro indipendenza che ha il culmine il 15 marzocon la Tirada de Frutas, quando dall'alto dei tetti bersagliano con verdure gli uomini per strada
La Voladores si svolge il 29 giugno a Papantla. I partecipanti scalano un palo alto più di 20 m,.I quattro superstiti, che rappresentano uomini-uccello, vengono legati per i pedi con una fune e devono riuscire a scendere lentamente a terra mentre il palo gira;
Il Carnevale di San Juan Chamula nel Chiapas celebra i cinque "giorni perduti" del calendario Maya. Durante questa festa gruppi di uomini saltano attraverso una barricata incendiata davanti alla chiesa.

Le spiagge più belle del Messico
Il Messico è conosciuto per le sue bellissime spiagge dal clima tropicale e costituiscono la ragione principale per chi decide di affrontare questo viaggio. La maggior parte dei turisti si concentra sulla Riviera Maya, costa orientale dello della penisola della Yucatan, ma è richiesta anche la località di punta della costa pacifica; meno frequentati ma di sicuro incanto sono le coste della Baja California. 
La riviera Maya è la destinazione per eccellenza e si trova nello stato di Quintana Roo. Luogo ideale per chi ricerca il relax, coccolato da bellissime spa e dal verde della vegetazione.
Nella Costa Pacifica troviamo Porto Vallarda, con ottime infastrutture turistiche, e Acapulco, la costa dirata del turismo e dove si possono ammirare fantastici tramonti.
Frequentata soprattutto dagli amanti degli sport acquatici e da chi è alla ricerca di avventura Baja della California,  prolungamento dell'ononimo stato.

Comprar en Messico
E' difficile tornare dal Messico senza aver portato a casa un ricordo di questa meravigliosa vacanza. Luoghi per lo shopping sono i mercatini e le piccole botteghe presenti nei maggiori centri turistici. Molto ricercati sono i pregiati manufatti dell'arte locale, tra cui gioielli in argento e tessuti dai colori seducenti. A Merida è possibile acquistare il simbolo Messicano cioè delle splendide amache per portare un pò di siesta nelle proprie abitazioni metrolopolitane. Nella regione del Chiapas a Tenejapa si svolge un mercato domenicale in cui si possono ammirare i singolari costumi tradizionali e le botteghe di ceramica di Amatenango del Valle. Ad Acapulco ci si può avventurare nel "Mercado de las Curiosidades" alla ricerca di amache, ponchi e gioielli d'argento. 

Cucina
La cucina messicana è una deliziosa combinazione tra la cucina speziata indiana e i sapori della terra spagnoli. La cucina messicana si presenta oggi con una grande mescolanza di profumi, odori e sapori riuniti in pietanze di assoluta bontà e curiosità ma se consideriamo numerosi alimento che troviamo sulle tavole europee, quali mais, pomodoro e cacao, ci rendiamo subito conto di come anche la nostra cultura alimentare sia stata profondamente influenzata da quella messicana. Tra i piatti più famosi si ricordano le enchiladas e tacos - tortillas farcite o fritte,tacchino condito con salse piccanti; per chi soggiorna lungo le coste ci sono inoltre tante possibilità di gustare ottimo pesce servito in tavola con salse a base di peperoncino e cumino. La tequila messicana è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. 

La tequila: el ritual
Bere la tequila in Messico è un vero è proprio rito narrato anche nei murales di Diego Rivera e nelle canzoni popolari dei Mariachi.
La tequila è prodotta da un cactus particolare di colore blu, l'agave blu, che cresce vicino alla città di tequila.
La tequila messicana va bevuta osservando i canoni della tradizione e seguendo passaggi ben precisi:

 1)Passare la lingua sul dorso della mano e spargervi del sale;  
 2)Leccare il sale; Tagliare una fettina di limone verde e succhiarlo;
 3)Bere un bicchierino di tequila molto abbondante;  
 4)Leccare di nuovo il sale sulla mano. 

Altri Cocktail

Tequila sunrise: 3/5 tequila, 1/5 succo d'arancia;1/5 granatina. Versare gli ingredienti nello shaker, agitare e servire in bicchieri guarniti con una fetta d'rancia e ghiaccio.

Tequila boom boom: 1/2 tequila, 1/2 acqua tonica. Versare gli ingredienti in un bicchiere di vetro, coprire con un tovagliolo e sbattere il bicchiere sul tavolo con due colpi decisi...e bere tutto di un fiato.

Tequini: 1/2 tequila, 1/2 martini dry, una goccia di bitter. Versare gli ingredienti nello shaker, guarnire con una ciliegia o peperoncino.

Tequila e Sangrita: poco conosciuto da noi per la difficoltà di reperire la Sangrita, un succo di patate e chili. si versanmo entrambi in due bicchierini, si beve prima la Sangrita e poi subitio dopo la tequila.

666: 1/3 di sambuca, 1/3 jack daniels, 1/3 tequila. aggiungere gli ingredienti uno alla volta in un bicchiere.

Hot spot: 1/3 di Vodka, 1/3 tabasco, 1/3 tequila.  Mescolare la vodka e la tequila. poi versare il tabasco fino a quando il cocktail non diventa rosso. Attenzione molto piccante!

Wet Back: 1/2 kahlua, 1/2 tequila. mescolare e bere tutto di un fiato.

Horny bull: 1/2 rum, 1/2 tequila. Mescolare e bere tutto di un fiato.

Documenti 
è necessario il passaporto valido da almeno 6 mesi. Per informazioni al riguardo rivolgersi all'Ambasciata o al Consolato del paese in Italia o presso un’agenzia di viaggio.

Consigli sanitari
Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Si consiglia di evitare di mangiare verdure o cibi crudi,di sbucciare e lavare bene la frutta, e di bere solo acqua confezionata.


 

Site Map